Combattimento
Armi da lancio

Le armi da lancio si dividono in armi leggere da lancio sono armi fatte per essere scagliate a mano. Quelle da tiro invece scagliano proiettili.
Queste armi possono essere usate anche nel corpo a corpo, come armi da taglio o da botta. A seconda di come si usano si seguono le regole specifiche e pertanto usate nel corpo a corpo seguono le regole delle armi da taglio.

Consideriamo armi da lancio propriee calibrate al fine del lancio:

Accette da lancio
Pugnali bilanciati
Giavellotti

Sono tuttavia armi lanciabili molte delle armi da mischia che non hanno una calibrazione specifica e che ovviamente saranno sbilanciate.
Va sottolineato che qualsiasi arma può essere lanciata grossolanamente e che questo genere di azione è istintiva, non richiede capacità specifiche e non sarà quindi conteggiata come una specializzazione.
Comunque per lanciare qualsiasi oggetto in senso offensivo vanno seguite le convenzioni inerenti il lancio.
Possiamo dividere le armi quindi in
- armi da lancio calibrate e specifiche (uso specializzato inerente le capacità specifiche nella categoria ARMI DA LANCIO)
- armi da mischia non calibrate mapotenzialmente efficaci (il loro uso non rientra nella categoria armi da lancio,ma usate con le regole specifiche e abbinate alle capacità del lancio possono avere un buon potenziale offensivo anche nel lancio)
- armi da mischia non lanciabili con potenzialità offensiva da lancio.

TABELLA RIEPILOGATIVA

CATEGORIA
CALIBRATA
NON CALIBRATE  MA POTENZIALMENTE EFFICACI
 SENZA POTENZIALITA' OFFENSIVA SPECIALIZZATA.
ARMI DA LANCIO
Accette da lancio


ARMI DA LANCIO Pugnali bilanciati

ARMI DA LANCIO Giavellotti

ARMI DA MISCHIA

Picca
ARMI DA MISCHIA

Picca corta
ARMI DA MISCHIA

Lancia
ARMI DA MISCHIA

Lancia da cavalleria
ARMI DA MISCHIA

Bardica
ARMI DA MISCHIA

Alabarda
ARMI DA MISCHIA
Accetta
ARMI DA MISCHIA
Ascia ad una mano
ARMI DA MISCHIA
Ascia mnopenna a una mano
ARMI DA MISCHIA
Scure
Possono essere lanciate alcune delle armi da taglio pesanti



REGOLE: COME SI GIOCANO LE ARMI DA LANCIO IN CHAT

Le armi da lancio sono giocate secondo il sistema della turnazione.
Per lanciare occorreranno una serie di azioni, che descrivano alcune fasi fondamentali e che rispettino l'azione dell'interagente. Il numero delle azioni varia secondo le capacità del personaggio: si può lanciare, a seconda delle capacità raggiunte, in un numero di azioni che varia da 1 a 3.

La distanza massima al bersaglio coperta dal lancio è:
Pugnali e accette:  non oltre i 20 m
Pilum, giavellotti: 35 m

CAPACITA'
AZIONI
DESCRIZIONE
OBBLIGATORIETA'  DI DICHIARAZIONE IN AZIONE
MALUS E NOTE
LANCIO DI COLTELLI
  1. ESTRAZIONE
  2. MIRA
  3. LANCIO



Il personaggio é in grado di lanciare coltelli bilanciati e pugnali in tre azioni (estrazione, mira, lancio) da appiedato.

Qualora il coltello sia stato già impugnato, il personaggio può lanciarlo in due azioni (mira, lancio) ma deve necessariamente aver dichiarato il coltello nell´azione precedente.


LANCIO DI COLTELLI ISTINTIVO 
  1. ESTRAZIONE
  2. MIRA + LANCIO
Il personaggio é in grado di lanciare coltelli e pugnali bilanciati in due azioni (estrazione, mira+lancio) da appiedato.

Qualora il coltello sia stato già impugnato in precedenza, il personaggio può lanciarlo in un´azione singola (mira+lancio) ma deve necessariamente aver dichiarato il coltello nell´azione precedente.
obbligatorio dichiarare esplicitamente l´uso di questa capacità nell´azione in cui viene utilizzata. Buon compromesso tra velocità e mira che sarà sempre meno perfetta rispetto a un tiro base, ma consentirà un buon focus sul bersaglio.
LANCIO DI
COLTELLI IN SELLA
  1. ESTRAZIONE
  2. MIRA + LANCIO
Il personaggio é in grado di lanciare coltelli e pugnali bilanciati anche in sella, in due sole azioni (estrazione, mira+lancio).

obbligatorio dichiarare esplicitamente l´uso di questa capacità nell´azione in cui viene utilizzata. Bonus: la velocità.
Malus: Lo stato di movimento della cavalcatura condiziona pesantemente la precisione del lancio.
LANCIO DI
COLTELLI IN SELLA ISTINTIVO
  1. ESTRAZIONE
  2. MIRA + LANCIO
Il personaggio é in grado di lanciare coltelli e pugnali bilanciati anche in sella, in due sole azioni (estrazione, mira+lancio).

L´uso di questa capacità deve essere dichiarato esplicitamente durante l´azione.
obbligatorio dichiarare esplicitamente l´uso di questa capacità nell´azione in cui viene utilizzata. Malus: Lo stato di movimento della cavalcatura condiziona pesantemente la precisione del lancio.
LANCIO DEL PILUM E DI GIAVELLOTTI

  1. TENSIONE DEL BRACCIO
  2. MIRA
  3. LANCIO
Il personaggio é in grado di lanciare giavellotti bilanciati e pilum in tre azioni (tensione del braccio, mira, lancio) da appiedato. obbligatorio dichiarare esplicitamente l´uso di questa capacità nell´azione in cui viene utilizzata.
LANCIO ISTINTIVO DEL PILUM E DI GIAVELLOTTI
 

  1. TENSIONE DEL BRACCIO
  2. MIRA + LANCIO
Il personaggio é in grado di lanciare giavellotti bilanciati e pilum in due azioni (tensione del braccio, mira+lancio) da appiedato.
La rapidità va a discapito della precisione.
obbligatorio dichiarare esplicitamente l´uso di questa capacità nell´azione in cui viene utilizzata.Buon compromesso tra velocità e mira che sarà sempre meno perfetta rispetto a un tiro base, ma consentirà un buon focus sul bersaglio.
LANCIO DEL BOOMERANG
  1. CALIBRAZIONE DEL POLSO
  2. LANCIO DEL BOOMERANG
  3. IMPATTO O CURVA
  4. RITORNO (Solo se non colpisce il bersaglio)
Il personaggio é in grado di utilizzare quest´arma esotica in tre azioni, se colpisce l´ostacolo, in quattro se non lo colpisce, da appiedato. Caratteristica dell´arma é che se non colpisce il bersaglio od altri ostacoli, essa torna a cadere nelle vicinanze del lanciatore. obbligatorio dichiarare esplicitamente l´uso di questa capacità nell´azione in cui viene utilizzata.


LANCIO DI ACCETTE
  1. ESTRAZIONE
  2. MIRA
  3. LANCIO
Il personaggio é in grado di scagliare accette da lancio in tre azioni (estrazione, mira, lancio) da appiedato.

Qualora l´accetta sia stata già impugnata, il personaggio può lanciarla in due azioni (mira, lancio) ma deve necessariamente averla dichiarata nell´azione precedente.

Malus: Il lancio di accette é in generale meno preciso rispetto a quello di pugnali bilanciati.
LANCIO DI ACCETTE ISTINTIVO
  1. ESTRAZIONE
  2. MIRA +LANCIO
Il personaggio é in grado di scagliare accette da lancio due azioni (estrazione, mira+lancio) da appiedato.

Qualora l´accetta sia stata già impugnata in precedenza, il personaggio può lanciarla in un´azione singola (mira+lancio) ma deve necessariamente averla dichiarata nell´azione precedente.

obbligatorio dichiarare esplicitamente l´uso di questa capacità nell´azione in cui viene utilizzata. Malus: Il lancio di accette é in generale meno preciso rispetto a quello di pugnali bilanciati.
LANCIO DI ACCETTE IN SELLA
  1. ESTRAZIONE
  2. MIRA
  3. LANCIO
Il personaggio é in grado di scagliare accette da lancio in tre azioni (estrazione, mira, lancio) in sella.

Qualora l´accetta sia stata già impugnata, il personaggio può lanciarla in due azioni (mira, lancio) ma deve necessariamente averla dichiarata nell´azione precedente.

obbligatorio dichiarare esplicitamente l´uso di questa capacità nell´azione in cui viene utilizzata.Malus: La precisione del lancio é pesantemente condizionata dal movimento della cavalcatura, inoltre il lancio di accette é in generale meno preciso rispetto a quello di pugnali bilanciati.
LANCIO DI ACCETTE ISTINTIVO IN SELLA
  1. ESTRAZIONE
  2. MIRA +LANCIO
Il personaggio é in grado di scagliare accette da lancio in due azioni (estrazione, mira+lancio) in sella.

Qualora l´accetta sia stata già impugnata, il personaggio può lanciarla in una azione (mira+lancio) ma deve necessariamente averla dichiarata nell´azione precedente.



obbligatorio dichiarare esplicitamente l´uso di questa capacità nell´azione in cui viene utilizzata.Bonus: la velocità.
Malus: La precisione del lancio é pesantemente condizionata dal movimento della cavalcatura, inoltre il lancio di accette é in generale meno preciso rispetto a quello di pugnali bilanciati.